Oggi di nuovo ospite alla RSI Rete2 Jukebox 900

Marco Santilli Jukebox 900 RSI Rete Due

RSI Rete Due: Jukebox 900
Domenica 03 dicembre 2017 alle 20:00

In questa seconda puntata dedicata al suo strumento, Marco Santilli ci racconta la storia del clarinetto jazz. Da New Orleans, passando dallo swing e attraverso il bebop per giungere all’avanguardia e a esternazioni free, con una breve escursione nel jazz mediterraneo. Artisti dal suono personale e inconfondibile dimostrano l’estrema duttilità di questo strumento dall’ampia estensione e caratterizzato da quattro registri ben distinti. Ci sarà pure spazio per i rappresentanti più gravi della famiglia dei clarinetti quali il clarinetto basso (“reinventato” da Eric Dolphy) e il clarinetto contrabbasso.

Clarinettista, compositore, cantante e arrangiatore: Marco Santilli è un musicista versatile che sfugge ad ogni classificazione. Nato a Locarno, dopo i diplomi di orchestra, di insegnamento e di solista (Premier Prix de Virtuosité) ai Conservatori di Zurigo e Losanna, si consacra al jazz e all’improvvisazione miscelando varie influenze per uno stile personale. Concerti in Europa e USA e brani commissionatigli, tra gli altri, dal Festival Internazionale Alpentöne e Stubete am See. Sei album a proprio nome, di cui due pubblicati nel 2017: La Stüa (nel quale un quartetto jazz incontra un quintetto di fiati classico) e L’occhio della betulla (con il quartetto CheRoba), registrato agli studi della RSI. In veste di arrangiatore collabora con l’Opernhaus di Zurigo per il ciclo Opera viva. Fa parte inoltre del comitato della Swiss Clarinet Society e della Commissione di ripartizione ed opere della SUISA. Di recente è stato invitato dall’ambasciata svizzera in Kazakhistan ad esibirsi in occasione dei 25 anni dei rapporti diplomatici tra i due paesi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *